Abbiamo a cuore un obiettivo: l'efficacia delle cure e la dignità della persona
Via Claudio Monteverdi 2
36100 Vicenza

0444-02 39 24
rindola@centrorindola.it

Lun - Ven 8.30-12.30 13.00-18.00
Sabato - Domenica CHIUSO

Chi siamo

Arianna Ferrari - Presidente e fondatrice

Tutto iniziò nel lontano 2001 quando lavoravo presso un centro per la diagnosi e la cura delle demenze e la moglie di un giovane paziente mi chiese se non esisteva alcun servizio dedicato alla riabilitazione delle persone affette da declino cognitivo. Da allora molte volte mi sono chiesta cosa potevo fare.

Il ruolo di educatrice richiesto dalle strutture residenziali dell’epoca non mi si addiceva. Nella mia mente volevo costruire un progetto fondato su basi scientifiche in grado di rispondere alle esigenze delle persone affette da demenza, persone che hanno una dignità e come tali devono essere aiutate a comprendere e a convivere con la malattia, a rispondere a bisogni e ad aspettative, a dare un senso alla vita.

Questo è il pensiero che mi accompagna ogni giorno, che mi infonde il piacere di lavorare presso il Centro Medico Rindola con un equipe che mi sostiene e condivide il mio approccio  e la mia attenzione alla persona.

Federica Cozzi - Vice Presidente e fondatrice

Fin da piccola mi hanno sempre descritto come una persona che sa ascoltare…e forse questa è la caratteristica innata su cui ho basato il mio percorso di studi e la mia professionalità.

Dopo la laurea in Psicologia sentivo però il bisogno di approfondire che cosa e come dovevo ascoltare gli altri per aiutarli a stare meglio con se stessi e nelle loro relazioni, così ho frequentato la Scuola di Psicoterapia ad orientamento interazionista che calzava a pennello con la mia propensione a tessere relazioni significative e la mia visione della psicopatologia come determinata da ciò che gli altri dicono di noi e dal significato che noi diamo alle parole e ai gesti di chi ci sta accanto.

L’incontro con le persone affette da demenza che “vivono” relazioni in costante cambiamento sia con i loro familiari che con se stessi a causa delle difficoltà cognitive, mi ha consentito di sviluppare una particolare sensibilità al “mondo dell’altro” che può essere scoperto solo stando in una relazione autentica e attenta.

Nella mia attività di riabilitazione neuropsicologica e di psicoterapia, così come nel ruolo di coordinamento delle equipe cliniche, che svolgo all’interno del Centro Rindola penso che traspaia questa attenzione e interesse sincero nei confronti della persona, qualunque essa sia…il punto di partenza per impostare il trattamento e far raggiungere al mio paziente una vita di relazioni, con se stesso e gli altri, maggiormente serena e soddisfacente.

Elena Cazzari - Fondatrice e Consigliera

Cosa vuoi fare da grande? …la Psicologa!

Sì non la ballerina, né la maestra ma la Psicologa. Avevo 14 anni quando rispondevo così e la gente (compresi i miei genitori) mi guardava perplessa e scettica. Forse nemmeno io sapevo bene che cosa volesse dire veramente fare la psicologa… Nonostante ciò, mi diplomo, mi laureo, corsi, master e poi una mail, una telefonata, un appuntamento, un colloquio ed entro a fare parte di Rindola, in un mondo che diventerà parte del mio. All’interno del mondo Rindola trovo la possibilità di condensare non solo conoscenza e scientificità ma soprattutto quell’attenzione particolare alla persona, che va là del disturbo e delle sue conseguenze. Negli anni, assieme alle colleghe e al loro prezioso sostegno, trovo modo di coronare il mio sogno di aprire all’interno del Centro un’area dedicata interamente all’età evolutiva. Ed è così che nel 2015 nasce il Centro Rindola Junior:  grazie a tutto il team di professionisti dell’infanzia e dell’adolescenza diventa luogo di accoglienza non solo del bambino e delle sue difficoltà ma anche uno spazio dedicato ai genitori e al contenimento delle loro paure e dei loro dubbi.

Francesca Brea - Fondatrice e Consigliera

Sono sempre stata affascinata dal cervello e dal suo funzionamento e ho trovato nella neuropsicologia la disciplina che mi ha permesso di approfondire questo mio interesse. Nei tirocini delle strutture ospedaliere ho approfondito l’ambito della valutazione neuropsicologica, dove l’obiettivo è quello di rilevare le difficoltà della persona. Io però sentivo di voler andare oltre e di utilizzare in modo più concreto le nozioni di neuropsicologia con le persone la cui malattia colpisce il cervello. Questa opportunità, inizialmente formativa e poi anche lavorativa, l’ho trovata nel Centro Medico Polispecialistico Rindola: la prima cosa che ho imparato qui è che se la persona con demenza sente che sta perdendo la propria identità, si aggrappa con forza a quello che è “ora” e cerca di viverlo appieno; ma quando non riesce a farlo, dobbiamo fornirgli noi gli strumenti per riappropriarsi di una identità. Questo è ciò che faccio e facciamo al Centro Rindola: gli strumenti della neuropsicologia al servizio della persona e della sua famiglia.

Giovanni D'Andrea - Direttore Sanitario - Neurologo e Neuropsichiatra Infantile

Laureato in medicina e chirurgia presso l’università di Napoli, specializzato in malattie nervose e mentali e neuropsichiatria infantile.

Già Primario neurologo interino presso la divisione Riabilitazione Neuromotoria dell’Istituto Elioterapico di Mezzaselva di Roana. Primario interino del Servizio di Neurofisiologia dell’O.C. di Vicenza. Primario neurologo di ruolo della divisione di neurologia dell’O.C. di Este. Primario neurologo responsabile del centro cefalee del dipartimento di Patologia Clinica dell’ospedale Este-Monselice. Direttore del centro Cefalee e malattie cerebrovascolari della clinica Villa Margherita di Arcugnano (Vicenza).

Attività Scientifiche svolte all’estero: Ricercatore presso il Headache and Stroke center del dipartimento di neurologia dell’ospedale di insegnamento Henry Ford di Detroit USA.

Pubblicati circa 300 lavori scientifici la cui maggioranza su riviste internazionali.

Presidente società ANIRCEF (Associazione Nazionale italiana Ricerca per Cefalee. Questo è ciò che faccio e facciamo al C.M.P. Rindola: gli strumenti della neuropsicologia al servizio della persona e della sua famiglia.

Chiara Cosmo - Psicologa

Laureata in Psicologia Clinica presso l’Università di Padova.

Iscrizione all’albo degli Psicologi del Veneto n. 6594.

Svolge attività di stimolazione cognitiva con pazienti affetti da demenza nell’ambito del progetto regionale “Centri Sollievo” in collaborazione con Comune di Spinea – Comune di Vigonovo, Comune di Mira e Comune di Mirano – ULSS 3 SERENISSIMA.

Responsabile delle valutazioni neuropsicologiche presso sportello di orientamento e servizio di riabilitazione neuropsicologica Metodo Rindola©, Spinea, Vigonovo, Mira e Mirano (VE).

Martina Lecis - Logopedista

Laureata in Logopedia presso l’Università degli Studi di Cagliari.

Laurea Magistrale in Scienze Riabilitative delle professioni sanitarie.

Iscritta alla F.L.I. Federazione Logopedisti Italiani n.9735.

Specializzata con Master di primo livello nel trattamento dei deficit afasici, disartrici e nella valutazione neuropsicologica in adulti con problematiche di tipo neuro-degenerativo, esiti di trauma cranico ed ictus.

Specializzata in terapia miofunzionale.

Specializzata attraverso Metodo PROMPT (Restructuring Oral Muscular Phonetic Targets, Riorganizzazione di Target Fonetici Orali Muscolari).

I miei ambiti di intervento sono: i ritardi e disturbi del linguaggio, disturbi dello spettro autistico, sindromi genetiche, disprassia, disfagia e deglutizione atipica.

Andrea Daniele - Logopedista

Laureato in Logopedia presso l’Università degli Studi di Padova.

Diploma post-lauream in Pedagogia Clinica presso l’Istituto Isfar di Firenze.

Specializzato nel trattamento dei ritardi / disturbi del linguaggio e dell’apprendimento, ipoacusie, patologie della voce, disfluenze, afasie, balbuzie in età evolutiva ed adulta e terapia miofunzionale (deglutizioni deviate e squilibri orofacciali).

 

 

Ilaria Pilati - Logopedista

Laureata in Logopedia all’Università degli studi di Verona.

Iscritta alla F.L.I. Federazione Logopedisti Italiani n. 11468.

Tirocinio presso U.O Chirurgia Maxillo-facciale, Centro regionale per la diagnosi e la cura delle malformazioni cranio maxillo-facciali isolate o sindromiche, Ospedale San Bortolo, Vicenza.

Pubblicazione di una guida all’osservazione dello sviluppo alimentare del bambino da 0 a 6 anni sul sito della Federazione Logopedisti Italiani sezione Triveneto.

Tirocinio post laurea presso ULSS 8, U.O. Età evolutiva, Distretto sanitario sede di Arzignano (VI).

Specializzata in Terapia miofunzionale. I miei ambiti di intervento sono: i ritardi e disturbi del linguaggio in età evolutiva, disturbi della fluenza (balbuzie), malformazioni cranio maxillo-facciali isolate o sindromiche, consulenza sullo sviluppo delle funzioni orali in particolare sulla sfera alimentare (suzione/masticazione-deglutizione) nei nati a termine o pretermine, deglutizione disfunzionale.

Graziella Poianella - Dietista

Dietista, vice-presidente ANDID (Associazione Nazionale Dietisti). Opera da 35 anni nel campo dell’educazione alimentare.

Ha collaborato per oltre 20 anni con la Casa di Cura privata Villa Margherita di Arcugnano (VI) presso il servizio per i Disturbi del Comportamento Alimentare in un’equipe multidisciplinare, occupandosi anche della formazione di operatori del settore. Relatrice di numerosi convegni sul tema dell’alimentazione e della nutrizione fisiologica e patologica. E’ autrice di articoli e pubblicazioni focalizzati sull’importanza di una sana alimentazione italiana per il benessere globale della persona ed è impegnata da sempre nel territorio per l’educazione alimentare alla popolazione, ha ideato i percorsi itineranti di orientamento alimentare con laboratori pratici di cucina www.afuocolento.info. Svolge attività ambulatoriale sia in individuale che in gruppo.