Abbiamo a cuore un obiettivo: l'efficacia delle cure e la dignità della persona
Via Claudio Monteverdi 2
36100 Vicenza

0444-02 39 24
rindola@centrorindola.it

Lun - Ven 8.30-12.30 13.00-18.00
Sabato - Domenica CHIUSO

Terapia mio-funzionale

Il tuo bambino ha appena finito di portare l’apparecchio e il dentista ti consiglia di fare una visita logopedica… perchè? 

Il dentista ti ha spiegato che il tuo bambino ha difficoltà a deglutire correttamente?

 

Il trattamento d’elezione per la risoluzione di queste problematiche è il trattamento mio-funzionale, il quale presuppone la collaborazione diretta tra dentista e logopedista.

 

 

La terapia Mio-Funzionale rappresenta l'intervento logopedico più appropriato per risolvere alcune alterazioni delle funzioni orali (suzione, masticazione, respirazione e fonazione).

Si tratta di un intervento di supporto o (precedente) all’ortodonzia, nel caso in cui le anomale posture linguali vadano a compromettere l’esito dell’intervento stesso.

Inoltre esso ha un ruolo essenziale nella rieducazione articolatoria a carico dei suoni /s/-/z/-/r/ e a correggere i vizi orali.

L’obiettivo del trattamento è anche quello di favorire la corretta respirazione nasale e l’educazione a corrette abitudini alimentari.

Le cause dell’alterazione di una o più funzioni orali devono essere intercettate precocemente per evitare meccanismi di compenso o automatismi che a lungo andare potrebbero alterare la funzionalità respiratoria, posturale, ortodontica, alimentare, articolatoria del bambino o dell’adulto.

QUALI RISULTATI? La Terapia Miofunzionale si è mostrata in grado di:

-eliminare problematiche di carattere otorino quali le otiti recidivanti e loro complicanze come la ipoacusia periferica, gli acufeni, le vertigini, etc.
-attraverso il ripristino della respirazione nasale, si è mostrata in grado di far regredire le infiammazioni adenoidee e tonsillari.
-benefici all’apparato digerente con scomparsa della aerofagia, caratteristica della deglutizione scorretta, ed attraverso la regolarizzazione della motilità intestinale.