Servizio di Riabilitazione per ictus e trauma cranico

La riabilitazione cognitiva è lo studio delle opportunità riorganizzative assunte dal cervello che è stato leso.

E' finalizzata al miglioramento della qualità della vita del paziente ed al reinserimento dell’individuo nel proprio ambiente familiare e sociale

- Mazzucchi, 1999


la riabilitazione e le basi neuro-fisiologiche


La Plasticità Cerebrale è il concetto alla base della riabilitazione neurologica, neuropsicologica, logopedica, motoria.

Per Plasticità Cerebrale si intende la capacita del Sistema Nervoso di andare incontro a modificazioni strutturali e funzionali in risposta ad eventi fisiologici (infatti durante lo sviluppo la plasticità è massima), a stimoli ambientali (es. apprendimento) e ad eventi patologici (es. lesioni o malattie neurodegenerative).

Fino ai primi anni ’50 del secolo scorso era convinzione comune che il Sistema Nervoso umano fosse in grado di modificarsi solo durante l’infanzia e che, una volta diventato adulto, fosse destinato ad una progressiva perdita di funzionalità ed efficienza che culminava con la senilità. Questa prospettiva precludeva, in caso di lesioni al Sistema Nervoso, la possibilità di recupero, o comunque di adattamento, dei sistemi rimasti integri.

Attualmente, invece, non solo il concetto di Plasticità Cerebrale è stato esteso a tutte le fasi della vita, ma ci sono dati a supporto dell’efficacia di trattamenti riabilitativi basati sull’ipotesi di riorganizzazione funzionale del cervello: un processo continuo che permetterebbe un rimodellamento a breve-medio-lungo termine delle mappe neuronali.


 

 

riabilitazione post ictus o trauma cranico


 Gli studi hanno messo in luce che esistono dei meccanismi possono contribuire a cambiare il funzionamento dei circuiti neuronali e a produrre modificazioni anche macroscopiche nella riorganizzazione cerebrale.

Durante tutto l’arco della vita ci sono vari eventi che possono indurre il cervello a modificarsi, in particolare: lesioni cerebrali come ictus e trauma cranico.

Nelle persone che hanno subito questo tipo di lesione, la riabilitazione  ha lo scopo di risolvere, per quanto possibile, la disabilità della persona rispetto al proprio ambiente di vita.

Questo obiettivo inizia con un colloquio a cui seguono analisi diagnostiche, come i test neuropsicologici, valutazioni logopediche, valutazioni sull'apparato motorio, ...oltre che una valutazione più "ecologica" e globale della prestazioni.

In questo modo verrà creato un programma di riabilitazione  individualizzato, che fornirà un insieme di attività con lo scopo di rispondere ai bisogni cognitivi, emotivi e fisici della persona.


 centro medico rindola: l'approccio


 Sempre più centrale per tutti i sistemi sanitari, la moderna e più accreditata medicina riabilitativa adotta un approccio olistico alla persona, mirato a supportarne il miglior recupero funzionale e non la mera riparazione del danno fisico. Promuoviamo un approccio terapeutico globale e multi-professionale, improntato alle più recenti acquisizioni scientifiche e alle innovazioni tecnologiche e organizzative.

Un'unica figura di riferimento

Il pensiero alla base di ogni nostro intervento è “ascolto, diagnosi e terapia”.

La nostra equipe, infatti, si mette in primis in ascolto della persona e della sua famiglia, in modo da poter dare una risposta non solo medica, ma anche umana, con l’obiettivo di aumentare la qualità di vita di tutto il nucleo famigliare. Ecco perché ci avvaliamo di una figura innovativa: il Care Manager, un professionista in grado di valutare i bisogni degli utenti, orientare e facilitare l’accesso alla rete dei servizi più idonei, un unico punto di riferimento per avere un confronto continuo durante il percorso riabilitativo.

Un progetto personalizzato

Il Centro Medico Rindola offre interventi riabilitativi personalizzati caratterizzati da alta specializzazione e approccio multidisciplinare, con il fine del massimo recupero funzionale, della valorizzazione delle abilità residue e del reinserimento nel proprio ambiente di vita.

Lavoriamo con te e con la tua famiglia

Quello delle gravi cerebrolesioni è uno dei campi più complessi della riabilitazione poichè si tratta di patologie multidimensionali, che come tali richiedono di essere affrontate da un team multiprofessionale.

Siamo riconosciuti per l’applicazione di un metodo rigoroso, basato su evidenze scientifiche e per l’adozione di strumenti che ci permettono una misurazione oggettiva e continua dei risultati ottenuti. Presso il centro opera un team multidisciplinare e multiprofessionale che lavora in modo armonico con il paziente e con la sua famiglia in grado di interagire anche con il servizio pubblico in modo coordinato.

La tecnologia

Promuoviamo l’evoluzione tecnologica quale strumento determinante del percorso riabilitativo del paziente.

Proprio per questo il Centro Medico Rindola è sempre alla ricerca di nuovi metodi e modalità terapeutiche, per rispondere al meglio ai bisogni dei propri utenti. Grazie alla collaborazione con Wireless Sensor Networks S.r.l. (WSN4Life), società di ingegneria, con cui cerchiamo soluzioni riabilitative innovative e con Restorative Neurotechnologies.

 

Ecco qui un breve video: https://studio.youtube.com/video/RFnftl0AUA4/edit

 


i nostri percorsi riabilitativi:


Riabilitazione neuropsicologica

 ridimensionata IMG 20211130 103715Il Centro Medico Rindola, oltre alla riabilitazione neuropsicologica classica, propone percorsi riabilitativi altamente personalizzabili attraverso l’uso di software computerizzati: il programma Move&Cognition: un programma di riabilitazione neuropsicologica svolto attraverso Rehametrics©, un software di ultima generazione di realtà virtuale che permette un training intensivo sia cognitivo che motorio. 

Il percorso inizia con una valutazione approfondita degli aspetti cognitivi: la valutazione neurospicologica.

Qui un breve video per spiegarti le potenzialità della realtà virtuale.

Sono presenti degli specifici programmi in base al tipo di lesione presente:

 

 Riabilitazione logopedica

È importante che la persona colpita che presenta disturbi del linguaggio di qualsiasi tipologia si rivolga ad un logopedista il più tempestivamente possibile.logopedia_sm.jpg

Il logopedista è il professionista sanitario specializzato nella valutazione e trattamento dei disturbi della comunicazione e del linguaggio in tutte le fasce d’età, che, in presenza delle problematiche sopracitate valuta le abilità di linguaggio della persona e imposta un programma di intervento finalizzato al miglioramento del deficit comunicativo-linguistico.

 

 

 

Riabilitazione fisioterapica

wheelchair gdc31f4d58 1920Il ruolo della fisioterapia dentro della riabilitazione è cercare di massimizzare la qualità del movimento, l'indipendenza funzionale e il mantenimento della forma fisica in generale. Oltretutto è importante minimizzare le complicazioni secondarie, aumentare la partecipazione nella vita sociale e perfezionare le strategie di sicurezza delle persone. La fisioterapia interverrà promuovendo la dove possibile trattamento e prevenzione per aumentare la qualità della vita della persona.
Le cinque principali aree di attuazione fisioterapica per le persone con Parkinson sono:
  • Capacità fisica
  • Trasferimenti
  • Manualità
  • Equilibrio
  • Andatura (Marcia)


Supporto psicologico per il paziente e per la sua famiglia 

rid IMG 20211130 165956

Chi viene colpito da un evento come l'ictus o il trauma cranico, una volta dimesso dall’ospedale, si trova ad affrontare, insieme ai suoi familiari, una condizione di vita che può essere anche molto diversa da quella di prima dell’evento. Le difficoltà pratiche e il disagio psicologico non sono facili da affrontare senza aiuto.

Il percorso  può essere individuale oppure coinvolegere il nucleo familiare. La scelta verrà effettuata in base alle esigenze e ai bisogni emersi e concordata in primisi con il paziente.

 

 

 

 

 

 

metodo rindola: l'innovazione nella RIABILITAZIONE


Per sviluppare il programma, il Centro Medico Rindola si avvale di un team di professionisti esperti nella riabilitazione coadiuvati dal Care Manager.

Il nostro protocollo  di presa in carico parte da un colloquio specifico per l’indagine accurata dell'anamnesi e dei bisogni del paziente e della famiglia. 

Successivamente viene stilato un protocollo personalizzato di presa in carico che sia avvale di:

  • figura o tutor di riferimento continuo per la presa in carico, e per facilitare la relazione con la rete dei professionisti del territorio ( Medici di Medicina Generale, Assistente sociale, Assistenza Domiciliare, Servizio di riabilitazione del SSN ).

  • neurologo per la gestione della terapia farmacologica e per il successivo monitoraggio. A tal proposito abbiamo istituito un apposito servizio, un call center, dedicato al supporto per la gestione della terapia farmacologica.

  • psicoterapeuta per supporto, anche in modalità a distanza, per: riorganizzare la quotidianità, analisi delle nuove dinamiche familiari, per sviluppare e consolidare abilità di empowerment e care management.
  • neuropsicologo: valutazione e riabilitazione neuropsicologica
  • logopedista: valutazione e riabilitazione logopedica
  • fisioterapista: valutazione e riabilitazione motoria

.CONTATTACI


OPPURE SE VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI TELEFONA ALLO 0444-023924

PRENOTA ON LINE

 

 

 

 

Professionisti


Dott.ssa Francesca Brea

Psicologa esperta in Neuropsicologia. Laureata in Psicologia Sperimentale e Neuroscienze...


Dott.ssa Valentina Soffia

Laureata in Neuroscienze e Riabilitazione Neuropsicologica a pieni voti presso l’Università di...


Dott.ssa Marcelli Pales

La dott.ssa Marcelli Pales è nata in Brasile. Nel 2000 ottiene la laurea...


Dott.ssa Anna Filippi

Laureata a pieni voti in Psicologia, indirizzo di Neuroscienze Cognitive presso l’università...

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×