Disistima ed autoefficacia

Ogni persona ha bisogno di sentirsi una persona di valore. Dalla propria autovalutazione dipende la qualità del proprio impegno nella realizzazione di sé e delle proprie relazioni affettive. Talvolta le nostre autoanalisi sono disturbate da pensieri che inficiano la considerazione di sé come le astrazioni selettive per cui un piccolo particolare negativo viene vissuto come rappresentativo del proprio essere, o il pensiero dicotomico per cui non esistono le sfumature e la contestualizzazione del proprio agire, bensì una valutazione del tipo bianco o nero, buono o cattivo.

Professionisti


Dott.ssa Federica Cozzi

Psicologa Psicoterapeuta e Mediatrice Familiare. Laureata in Psicologia a pieni voti presso...


Dott. Matteo Feriotti

Laureato in Psicologia nel 2003 presso l’Università di Padova con una tesi sul rapporto...

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×