Dida-Care: oltre il semplice counseling scolastico


CENTRO MEDICO RINDOLA: SUPPORTO ALLA DIDATTICA


Il servizio DIDA-CARE nasce dalla profonda convinzione che non sia possibile una presa in carico del bambino senza il coinvolgimento della principale agenzia educativa dei minori dopo la famiglia: la scuola e gli insegnanti.

persone davanti al pc che parlanoDopo anni di attività di supporto didattico nelle scuole del vicentino, abbiamo deciso di dare un nome a quell’attività che veniva definita troppo semplicemente "counseling scolastico":

DIDA-CARE si configura come un percorso educativo, didattico e di cura del bambino co-progettato insieme da terapista ed insegnante.

La supervisione di uno specialista e il confronto costante con la didattica migliorano l’efficacia del Piano Educativo Individualizzato o del Piano Didattico Personalizzato (PEI o PDP) permettendo un confronto circolare: la didattica diventa necessaria e di supporto alla terapia del bambino che si sente parte di un unico sistema (famiglia-scuola-terapia). Allo stesso modo il trattamento clinico, la condivisione delle strategie didattiche inclusive e la consapevolezza da parte degli insegnanti dello stile cognitivo del bambino/ragazzo migliora l’attività educativo-didattica e la gestione delle situazioni problematiche che possono emergere all’interno della classe.  

Essere insegnante è un collegamento essenziale tra ciò che è e ciò che può essere.

- Theresa Thayer Snyder


centro medico rindola: percorso personalizzato


grafico a torta che rappresenta le zone di sviluppo potenziale, prossimale e attuale di un bambinoQuesta frase rappresenta il nostro modo di intendere la scuola e la grande responsabilità/potenzialità che riveste il ruolo dell’insegnante per l’alunno:

Ogni bambino possiede un potenziale cognitivo che può essere arricchito e migliorato per mezzo dell’interazione con una persona più competente (insegnante o genitore). Lo spazio dell’interazione, zona di sviluppo cognitivo prossimale del bambino, costituisce un' area di apprendimento in cui le capacità cognitive del bambino aumentano e possono essere sviluppate delle nuove forme di conoscenza.

Sulla base di questi assunti che guidano la filosofia dell'equipe di Centro Medico Rindola, il servizio DIDA-CARE consente quindi di facilitare la collaborazione scuola-famiglia, presupposto fondamentale per realizzare ambienti di apprendimento che favoriscano il raggiungimento della zona prossimale di sviluppo cognitivo del bambino. DIDA-CARE si configura inoltre come un servizio di supporto agli insegnanti durante la progettazione e la realizzazione di strategie didattiche inclusive, nonché durante la stesura del Piano Didattico Personalizzato o del Piano Educativo Individualizzato dell’alunno (PDP o PEI) dell’alunno.


 OSSERVAZIONE DEL COMPORTAMENTO IN CLASSE


Inoltre l’Equipe del servizio Dida-Care effettua anche l’attività di Osservazione Clinica dell’alunno in classe.

L’osservazione del bambino nel gruppo-classe può essere richiesta dai genitori/docenti che rilevano difficoltà comportamentali in uno o più alunni e che emergono particolarmente all’interno del contesto scolastico. Uno dei nostri specialisti potrà quindi essere presente durante una o più lezioni (su consenso dei genitori e del direttore scolastico) per effettuare l’osservazione clinica del comportamento del bambino in classe e raccogliere "sul campo" le informazioni degli insegnanti.

Professionisti


Dott.ssa Elena Cazzari

Psicologa clinica con esperienza nel settore della neuropsicologia dell’età evolutiva e dei...


Dott.ssa Elisa Boscari

Psicologa dello Sviluppo e dell’educazione con esperienza nel settore dei disturbi...


Dott.ssa Alya Lovato

Laureata in Logopedia presso l’Università degli studi di Padova.  Nel corso dei tirocini...

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×